section header

section breadcrumb

section page title

Raccolta di giurisprudenza

section main content

TAR LAZIO- Roma, Sez. II – ordinanza 2 agosto 2017, n. 3855

03 Organi03.01 Sindaco e presidente della Provincia (Competenze ex. art. 50 TUEL e attribuzioni ex art. 54 TUEL)

Legittimità della ordinanza “anti-centurioni” adottata dal Comune di Roma.

Può ritenersi legittima e, pertanto, non ne va sospesa l’efficacia, l’ordinanza di Roma Capitale, adottata ai sensi dell’art. 50, comma 5, del TUEL, nella versione aggiornata con le modifiche apportate dal d.l. 20 febbraio 2017 n. 14 , con la quale è stato disposto il divieto in un’ampia zona, costituente praticamente tutto il Centro storico di Roma, “di qualsiasi attività che prevede la disponibilità di essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico, in fotografie o filmati,dietro corrispettivo in denaro” .

L’art. 50, c.5, del TUEL assegna al Sindaco il potere di varare ordinanze contingibili ed urgenti “in relazione all’ urgente necessità di interventi volti a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale o di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana”.

Nel caso di specie deve ritenersi presente una situazione di imminente pericolo per il patrimonio culturale, storico, artistico della Città, con eccessivo pregiudizio della vivibilità urbana, non fronteggiabile adeguatamente e tempestivamente  con misure ordinarie; in tale contesto, l’ordinanza contingibile e urgente è finalizzata ad attenuare la probabilità di verificarsi di pregiudizi ulteriori al bene pubblico tutelato.